blog-DEMetrio-errore-2

DEMetrio deve effettuare più campagne di Email Marketing a differenti target: gli alberghi e le agenzie immobiliari. Ha poco tempo a disposizione e decide di creare una campagna di Email Marketing identica per tutti i differenti tipi di destinatari.

Risultato? le campagne di Email Marketing svolte non hanno avuto successo. Il motivo è semplice e l’errore ancora più chiaro: quando si effettua una campagna di Email Marketing, non bisogna destinare lo stesso contenuto (o la medesima creatività) a differenti target.

Questo è il secondo dei dieci errori da evitare nell’Email Marketing. Quando devi fare più campagne DEM, valuta attentamente il tuo target. Una comunicazione identica nel messaggio e nella landing page può risultare poco profilata e condurre a scarsi risultati in termini di conversioni.

Personalizza l’oggetto e il contenuto del messaggio

Come abbiamo avuto già modo di analizzare, il Subject della campagna DEM non deve essere trascurato e va personalizzato.

Quando crei la tua DEM, studia attentamente il target di riferimento e scrivi un oggetto dedicato. Se devi creare  campagne DEM contemporaneamente che hanno differenti destinatari finali è senza dubbio importante creare oggetti diversificati, corredati di alcuni elementi distintivi: il nome dell’azienda, il target geografico oppure alcune call to action riservate  al target di riferimento.

Presta attenzione al copywriting: il contenuto del messaggio deve essere specifico per il target. Questo perché il content marketing è fondamentale nelle logiche di Email Marketing. E’ importante che il destinatario del messaggio percepisca che l’email sia dedicata direttamente a lui. Ricordati sempre che hai a disposizione pochi secondi per catturare l’attenzione dell’utente, e un messaggio non personalizzato non è sicuramente un valido biglietto da visita…

Crea landing page specifiche al target della tua DEM

La landing page, ovvero la pagina di atterraggio della tua email, rappresenta un elemento imprescindibile delle tue campagne DEM e non va generalizzata. La struttura della pagina, il focus sulla creatività e sulla personalizzazione, l’inserimento di call to action strategiche specifiche al tuo target, sono solo alcuni degli elementi chiave da personalizzare.

Pensa ad una landing page comune per azioni dedicate a categorie differenti come alberghi e agenzie immobiliari: se il destinatario finale, un direttore di albergo, si trovasse davanti ad una pagina comune, senza personalizzazioni o call to action (offerte, sconti) dedicate e riferite anche agli agenti immobiliari, percepirebbe l’invio massivo del tuo messaggio e la scarsa customizzazione.

Utilizza quindi le migliori tecniche di persuasive copywriting.

Una DEM dedicata al tuo target prevede, infatti una pagina di atterraggio che nei contenuti e nella struttura sia un’estensione della e-mail, che spinga il destinatario ad effettuare la conversione (iscrizione alla newsletter, acquisto, utilizzo di uno sconto ecc).

Non è solo importante personalizzare ciò che scrivi, ma anche il design e la creatività della landing page della tua DEM.

Utilizza tratti distintivi riferiti al tuo target: gli elementi creativi personalizzati catturano l’attenzione di chi legge la pagina e consente di aumentare in esso la percezione che la tua email fosse dedicata direttamente all’utente stesso. Gioca pertanto sulla grafica della landing page, cercando di mantenere la coerenza tra l’aspetto dell’email e quello della pagina di atterraggio.

Il consiglio quindi è quello di non fare delle tue campagne DEM un minestrone, ma di suddividere bene gli ingredienti (ovvero gli elementi principali che rendono una campagna email marketing vincente) in base al destinatario del tuo piatto (il tuo messaggio via email).

DEMetrio ha imparato a personalizzare le sue campagne di email marketing in base al suo target. E tu hai imparato la lezione?

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn