Perchè leggere solo l’Email quando apriamo la nostra inbox? Google vuole offrire agli utenti la possibilità di compiere più operazioni direttamente dalla propria email, come rispondere a un sondaggio o prendere un appuntamento.

Google otterrà questo risultato portando la sua tecnologia AMP, Accelerate Mobile Page, all’interno di Gmail che ad oggi conta più di un miliardo di utenti e più di 270 miliardi di email inviate ogni giorno.

Nell’annuncio ufficiale Google dichiara che questa nuova funzionalità darà modo ai marketers di creare esperienze interattive in grado di creare engagement già dall’email stessa.

L’idea è quella di permettere alle persone di completare più task giù dalla propria inbox, senza cambiare pagina o applicazione. Per fare un esempio, è Google stessa ad annunciare una partnership con Pinterest e Booking.com con i quali sta costruendo esperienza per la prima release in anteprima di AMP for Gmail.

La tecnologia AMP è stata rilasciata da Google nel 2015 come un metodo per rendere le pagine web dei publisher più veloci se aperte da dispositivi mobile. La mossa rispondeva agli Instant Articles di Facebook, contenuti web resi rapidi per la visualizzazione su Facebook.

AMP for Gmail è strettamente connessa alle nuove Stories di Google. Simili alle Storie di Instagram e Facebook, le storie su Google verranno mostrate durante le ricerche e saranno ottimizzate per dispositivi mobile. Includeranno foto e video nella forma di slideshow come già accade sui Social sopra menzionati.

Alcuni major publisher stanno già usufruendo di questa nuova funzionalità:

Sembra invece che per AMP for Gmail dovremmo ancora attendere fino alla fine dell’anno. Le specifiche però sono già pubbliche, così come la lista per la developing preview alla quale è possibile iscriversi qui.

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedIn